LSDU – 2.7 – Lo speculum di Calabrótt

Indice1E informazioni generali su questo articolo.
Capitolo precedente: 2.5 barra 2 – Il vero ponte di Khazz-Dûr

Capitolo VII

Lo speculum di Calabrótt

I cancelli dei Paradisi Elfici si aprirono silenziosamente e due figure piuttosto concitate si pararono innanzi a loro.

«Benvenuti a Rotholórien o, come lo chiamiamo noi, Jerry Calàdhon. Lui è mio marito Cacasótt e io sono Dama Calabrótt. Detto questo non potevate giungere in un momento peggiore in quanto stiamo or ora uscendo per una serata di scambio coppia bondage e siamo già spaventosamente in ritardo. Facciamo questi rapidi convenevoli come da contratto e poi vi togliete dalle palle, ok?».

«Ok» rispose Lego, molto amareggiato.

«Bene. Questo è il mio spec…» nel dirlo le scivolò di mano e andò in mille pezzi.

«Non importa, tanto mostrava solo stronzate e parti intime sconvenienti» aggiunse la Regina degli Elfi. «Cercherò allora di essere breve e concisa. Mio caro Frigo… Tu hai una lunga missione da intraprendere… procederai col sudore della fronte… cazzate… altre cazzate… Beh, mi pare sia tutto. Ah, no!» e rivolse il proprio sguardo a Sam, «tu partorirai con dolore».

«Ma fottiti!» fu la risposta della piccola Hobbyt. Dama Calabrótt indietreggiò impaurita.

Prossimo capitolo: 2.8 – Addio a Rotholórien

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »