Sky & Lock story

(with some interferences by Lock)

It all started just because I was curious

That particular day in August 1997 (can't recall the exact date… what to do, getting old and forgetful ;)) for no reason at all (I guess I was just damn bored) I was surfing the Net. Nobody on my ICQ list was online. Therefore, just to fulfill my curiosity, I started to search the ICQ list for those people who use 'Roxette' as their nick. If you don't know, I'm a big fan of the Swedish duo Roxette. :)

Not many were on the search result list. I looked through their info one by one. Accidentally (bighead as usual), I double-clicked a search result instead of right-click on the info. The result? That person was added to my ICQ list, and a notification was sent him! Without much thought, I just deleted that person off from my ICQ list…

That same afternoon, because of continuous requests of a friend, I decided to install ICQ for the first time. I wasn't really attracted by the idea, I had internet at home since few months and I wasn't crazy about chats…

traduzione

Tutto è iniziato perchè sono stata curiosa

Quel giorno particolare dell'Agosto 1997 (non mi ricordo la data esatta… che devo fare, sto diventando vecchia e smemorata… ;)) stavo navigando sulla Rete senza uno scopo preciso (mi stavo annoiando da morire). Nessuno dei miei amici di ICQ era online. Quindi, per pura curiosità, ho iniziato a cercare su ICQ tutte le persone con il nickname 'Roxette'. Nel caso non lo sapeste sono una grande fan del gruppo musicale Svedese Roxette. :)

Non c'erano molti risultati nella lista. Ho letto i loro dati uno per uno. Accidentalmente (sbadata come sempre), ho fatto doppio-click su un nome invece di un click col tasto destro sulle info. Risultato? Quella persona è stata aggiunta alla mia lista personale, e gli è stata inviata una notifica tramite ICQ! Senza pensarci troppo sopra, ho cancellato quella persona dalla mia lista…

Quello stesso pomeriggio, dietro continue insistenze di un amico, mi sono deciso ad installare ICQ per la prima volta. L'idea non mi attirava molto, avevo Internet da pochi mesi e le chat non mi entusiasmavano più di tanto…

The story continued because he was curious

A message popped up when I got connected to ICQ. That person asked me why I included him in my ICQ list and whether we know each other. I wasn't sure what he was talking about (forgetful as usual), but when I checked his info and saw his nick… I remembered.

Well, nothing much happened for the first few days. We were just exchanging ICQ messages. Then, we had our first chat. I never thought that I could flirt so much with a stranger! ;)
Anyway, I thought he had a real cute personality. He even asked me to marry him on our first chat!

This guy remained (and still) in my ICQ list for the next few months. No special feeling, just enjoying his company once in a while when I was online. He was always able to brighten up my days…

Hey! Just installed ICQ and already got a message? Cool!

Skyblue? Do I know any Skyblue? I don't think so… Then?

traduzione

La storia è continuata perchè lui è stato curioso

Un messaggio è spuntato dal nulla quando mi sono riconnessa a ICQ. Quella persona mi ha chiesto come mai lo avessi incluso nella mia lista e se per caso ci conoscessimo. Non ero sicura di cosa stesse parlando (smemorata come al solito), ma quando ho controllato le sue informazioni e visto il nick… Mi sono ricordata.

Per i primi giorni non è successo niente di particolare. Ci scambiavamo semplici messaggi con ICQ. Poi la nostra prima chattata. Non ho mai pensato che avrei potuto flirtare così tanto con uno sconosciuto! ;)
In ogni caso ho pensato che aveva una personalità molto interessante. Mi ha anche chiesto di sposarlo durante la nostra prima chat!

Questo ragazzo è rimasto (lo è tuttora) nella mia lista di ICQ nei mesi successivi. Non provavo alcun sentimento speciale, semplicemente mi divertivo in sua compagnia quando ci incontravamo online. Riusciva sempre a rallegrare le mie giornate…

Hey! Ho appena installato ICQ ed già arrivato un messaggio? Figo!

Skyblue? Conosco qualche Skyblue? Non credo… E allora?

The story started to sparkle because I happened to remember his birthday

If you believed in fate, our case is a real life example. To think that a forgetful person like me will remember somebody's birthday is truly a rare case. Well, somehow, I remembered his birthday and sent him a simple greetings…On the other side, he was so grateful that I was the first to wish him happy birthday, (although he kept remind me that I cheated because I sent him one day earlier, plus the time differences between Italy and Malaysia ;)) that he started to do something he hardly did: write an email.

Therefore, besides chatting and messaging each other through ICQ, we started to write emails to each other. Slowly, we knew more and more about each other, and emails became more and more regular task, sometimes we even wrote to each other more than once a day…

«Happy Birthday!» One day and a half earlier!

traduzione

La storia ha cominciato a fare scintille perchè mi sono ricordata del suo compleanno

Se credete nel fato, il nostro caso è un vero e proprio esempio vivente. Pensare che una persona smemorata come me si ricordi del compleanno di qualcuno è veramente un caso raro. Beh, in qualche modo, mi sono ricordata del suo compleanno e gli ho mandato un semplice augurio…È stato così felice del fatto che sono stata la prima ad augurargli buon compleanno, (nonostante continua a ricordarmi che ho imbrogliato perchè gliel'ho mandato un giorno prima, più la differenza di fuso orario tra l'Italia e la Malesia ;)) che ha iniziato a fare qualcosa che aveva fatto raramente: scrivere una email.

Quindi, a parte chattare e mandarci messaggi con ICQ, abbiamo iniziato a scriverci email. Lentamente, abbiamo cominciato a conoscerci sempre meglio, e le email sono diventate un impegno quotidiano, a volte ci siamo scritti più di una volta al giorno…

«Buon compleanno!» Un giorno e mezzo prima!

The story became serious because he came to Malaysia

8th June 1998

He traveled more than 9000 Km to meet me!

After a little more than 3 months emailing each other, he decided to have his summer vacation here in Malaysia. When we were online, we treated each other as good friends, nothing more. I have 'burned' myself previously because I was emotionally involved with another guy on the Net. Therefore, even though I felt he was a nice guy, I kept my feelings down…

First impression? To tell the truth it wasn't so good. ;)
Maybe because of his hair, which make me feel he didn't look like a Mr. Nice Guy. And we had a lot of difficulties trying to communicate, since he didn't speak English very well.

However, he managed to learn to speak very fast. At first, he needed to check the dictionary for a few times to tell me a sentence but, after 3 days, he managed to talk to me without using much the dictionary! And, slowly, I finally got to know in real life the same cute guy who always manage to make me laugh online… :)

At that time I was working in Mercedes. Nah, nothing about wonderful cars, it was finance division. Only papers, modules and a lot of work. The stress was growing high as we were close to finish a project.
When all was over I told to myself: «I need a giant holiday!».
Not a normal one, I wanted to go as far as possible from Italy, and I wanted to go alone. Malaysia was exactly the place I was looking for.

English… Oh my God… One thing is to read it, another one is to (try to) talk. And finding myself in a so different place without any referring point made me feel at start really 'lost'. I was close to regret my crazy action…

Then, one day, I (literally) throwed away my English dictionary, tried to compose simpler sentences and things started to go in the right way. So I started to fully enjoying my holiday.

traduzione

La storia si è fatta seria perchè lui è venuto in Malesia

8 Giugno 1998

Ha viaggiato per più di 9000 Km per incontrarmi!

Dopo poco più di 3 mesi che ci scrivevamo email, lui ha deciso di passare le sue vacanze estive qui in Malesia. Quando eravamo online, ci comportavamo come buoni amici, niente di più. In precedenza mi ero già presa una 'scottatura' facendomi coinvolgere emozionalmente da un altro ragazzo in Rete. Quindi, anche se pensavo che fosse una brava persona, ho tenuto a freno i miei sentimenti…

La prima impressione? A dire la verità non è stata buona. ;)
Forse a causa dei suoi capelli, che non gli davano affatto l'aria da bravo ragazzo. :) Inoltre avevamo grosse difficoltà a comunicare, dal momento che il suo Inglese era davvero terribile.

Sorprendentemente, è riuscito a migliorarlo molto velocemente. All'inizio, aveva bisogno di controllare il dizionario un po' di volte prima di riuscire a esprimere un concetto ma, dopo 3 giorni, era già in grado di parlarmi senza utilizzarlo molto! E, lentamente, sono riuscita a ritrovare nella vita reale lo stesso ragazzo simpatico che riusciva a farmi ridere online… :)

A quel tempo lavoravo in Mercedes. Ma quali autovetture da sogno, si trattava della divisione finanziaria. C'erano solo moduli, pile di carta e tanto lavoro. Il mio gruppo era in procinto di terminare un progetto e il livello di stress arrivava al soffitto.
Quando tutto fu finito mi sono detto: «Vacanzona gigante!».
Ma non era sufficiente, doveva essere il posto più lontano possibile dall'Italia e volevo andarci da solo. La Malesia è apparsa subito come il posto giusto. :)

L'inglese… Ommioddio… Un conto è leggerlo, un altro è (tentare di) parlarlo. Trovarmi in un posto tanto diverso senza il minimo punto di riferimento mi ha fatto inizialmente sentire 'perso' e cominciavo a rimpiangere la mia folle idea…

Poi, per fortuna, ho (letteralmente) gettato via il dizionario, cominciato a comporre frasi più semplici e le cose hanno cominciato a girare per il verso giusto. Così ho cominciato a godermi la vacanza.

The story started to be in flame because of a kiss

11th June 1998

After 3 days together we both experience our first kiss in life.

At first, we enjoyed each other company but we never thought to cross any line. But somehow, out of our control, love started to grow between us.

Until today, both of us still can't remember clearly why it happened. He kept insist that I was the one who kissed him first… but I insist that it was the other way round! ;)

Anyhow, that night became one of the best memories in our life… :)

traduzione

La storia ha cominciato a infiammarsi a causa di un bacio

11 Giugno 1998

Dopo 3 giorni insieme ci siamo baciati per la prima volta.

All'inizio, ci godevamo la reciproca compagnia e non abbiamo pensato di varcare alcuna linea. Ma in qualche modo, fuori dal nostro controllo, qualcosa ha cominciato a crescere tra di noi.

A tutt'oggi, nessuno di noi due riesce a ricordarsi chiaramente come sia accaduto. Lui insiste nell'affermare che sia stata io a baciarlo per prima… ma io sono convinta che sia stato lui! ;)

In ogni caso, quella notte è diventata uno dei più bei ricordi della nostra vita… :)

The story almost ended because I wanted to give up

27th June 1998

That day he supposed to go back to Rome but, because of me, he extended his stay for another 2 more days.

We had great time together during his stay. We didn't go to many places, mainly because his body was weak against the tropical climax. We just enjoyed each other company. However, from time to time, I just can't help feeling unsecured. This kind of relationship is so unrealistic. And I kept thinking everything would end after he goes back to Italy.

29th June 1998

The day he was going to leave Malaysia I was so moody and sad that I started a big fight with him. I wanted the relationship to end because it seemed to lead to nowhere. He was disappointed with me, took his luggage and left. I wanted to send him off to the airport but he wouldn't let me to.

When I saw through windows that he looked back to the building I was staying I was so heartbroken. I rushed down from the condominium, hoping to catch him before he left. He was sitting there by the roadside waiting for me. We didn't talk much but just took a taxi to the airport after a long silence.

Time passed miserably at the airport. Any couples that experience long-distance relationship will understand the pain. We just stayed silence most of the time, feeling terribly sad. Anyway we did patch up and promise to keep in touch… as friends.

To say the truth I know this only now. I can't really remember this 'friends' thing.

Well, leaving Malaysia was hard. It's a wonderful country, with tropical beachs, palms and a beautiful sea.
The only negative aspect is the very hot temperatures and, because the near Borneo forests, a terrible humidity.

It took me a lot to get used and for the first two weeks fruits and ICE-creams were the only food I dared to eat. Then I started to explore the local food and felt in love. Even now I'm still not sure of all things I've eaten, but I'm still here to write about it, right? :)

traduzione

La storia è quasi finita perchè volevo arrendermi

27 Giugno 1998

Quel giorno lui avrebbe dovuto far ritorno a Roma ma, a causa mia, ha prolungato la sua permanenza di altri 2 giorni.

Abbiamo passato grandi momenti durante la sua vacanza. Non siamo stati in molti posti, perchè il suo fisico non era abituato al clima tropicale. Ci siamo goduti la reciproca compagnia. Comunque, di tanto in tanto, non potevo fare a meno di sentirmi insicura. Questo tipo di relazione è così irreale. Continuavo a pensare che tutto sarebbe finito appena lui sarebbe tornato in Italia.

29 Giugno 1998

Il giorno della partenza ero così lunatica e triste che ho iniziato una violenta discussione. Volevo che quella relazione finisse perchè sembrava che non ci avrebbe condotto da nessuna parte. Lui è rimasto deluso, ha preso i suoi bagagli e se n'è andato. Avrei voluto accompagnarlo all'aeroporto ma non ha voluto.

Quando dalla finestra ho visto che stava guardando indietro, all'edificio in cui stavo, mi sono sentita spezzare il cuore. Sono corsa di sotto sperando di raggiungerlo prima che partisse. Lui era seduto al lato della strada e mi stava aspettando. Non abbiamo parlato molto, abbiamo preso un taxi e siamo andati all'aeroporto dopo un lungo silenzio.

All'aeroporto il tempo è passato miseramente. Qualunque coppia abbia sperimentato una relazione a lunga distanza comprenderà il dolore. Siamo stati in silenzio per la maggior parte del tempo, sentendoci terribilmente tristi. Ad ogni modo ci siamo fatti forza e promesso di rimanere in contatto… come amici.

A dire la verità questa cosa l'ho scoperta solo ora. Io non avevo mai promesso di rimanere amici.

Lasciare la Malesia è stata dura. È un paese fantastico, con meravigliose spiaggie tropicali, palme e un mare da togliere il fiato.
L'unico neo è rappresentato da un caldo insopportabile e, vista la vicinanza con le foreste del Borneo, un'umidità terribile.

Ci ho messo parecchio tempo ad abituarmi e per le prime due settimane ho mangiato solo frutta e ghiaccioli. Poi, piano piano, ho cominciato a sperimentare il cibo locale e non mi sono fermato più. Ancora adesso non sono ben sicuro di tutto ciò che ho mangiato, ma sono ancora qui a raccontarlo, no? :)

The story was in crisis because I didn't manage to go to Italy

11th December 1998

If it wasn't the worst day in my life it is surely one of the worst.

After being separated for a few months, we both realized that we were serious about this relationship and we decided to give it a try. After lots of discussion and arguments, I would have quit my job and travel to Italy. It wasn't an easy decision, it was like a big gamble. But if I wanted the relationship to work I would have to take the chances.

Everything was settled (don't be cheated by these 3 simple words, the process behind them was horrible!) and I was so nervous waiting for time to pass.

Just a few hours before my family was going to send me to airport one of my cousins who stayed in another town called. He told my parents about how he just got the news about my trip and how shocked he was about it. He told them about Internet crime, about guys abduct innocent girls after they meet in person. What he said had make my parents very worried and all my uncles and aunties persuaded me not to take the risk.

What could I do? The last thing I wanted to do is to make my parents and everybody else who care for me worried about me. And there was no prove to show everyone that Andrea isn't a bad guy. Therefore, just a few hours before the time of departure… I cancelled my trip to Italy.

All I can remember is that I cried a lot for the next few days. I felt terribly sad and Andrea felt terribly hurt. But no matter how bad things were life must go on. I managed to pull myself together and luckily (I guess I can consider as a good employee), after the technical director of my previous company heard about my situation, he asked me back to work. He even gave me a promotion in terms of position and salary.

So my life was back to normal. But the future of our relationship was still unclear…

Well, what to add?
«Meet tomorrow at the airport, ok?»
«No… I'm not coming anymore…»

traduzione

La storia è andata in crisi perchè non sono andata in Italia

11 Dicembre 1998

Se non è stato il peggiore giorno della mia vita, è stato sicuramente uno dei peggiori.

Dopo aver vissuto un po' di mesi separati, abbiamo capito che eravamo entrambi seri riguardo questa relazione e abbiamo deciso di fare un tentativo. Dopo una marea di discussioni e litigate, abbiamo deciso che avrei lasciato il mio lavoro e sarei andata in Italia. Non è stata una decisione facile, è stata una grande scommessa. Ma se volevo che le cose avessero anche una sola probabilità di funzionare avrei dovuto provare.

Era tutto pronto (non fatevi ingannare da queste semplici 3 parole, i preparativi sono stati snervanti!) e io ero così nervosa mentre i giorni passavano.

Poche ore prima che la mia famiglia mi accompagnasse all'aeroporto uno dei miei cugini, che abitava in un'altra città, ha telefonato. Ha detto ai miei genitori che aveva appena saputo del mio viaggio e di quanto fosse rimasto scioccato dalla notizia. Ha raccontato loro dei crimini commessi su Internet, riguardanti uomini che rapiscono ragazze innocenti dopo averle incontrate di persona. Il suo racconto ha reso i miei genitori preoccupatissimi e tutti i miei parenti hanno cercato di convincermi a non rischiare.

Cosa avrei dovuto fare? L'ultima cosa che avrei voluto era far preoccupare i miei genitori e tutti quelli che mi volevano bene. E non avevo modo di provargli che Andrea non è un criminale. Quindi, poche ore prima della partenza… ho annullato il mio viaggio in Italia.

Tutto ciò che ricordo è che ho pianto molto nei giorni successivi. Mi sentivo profondamente triste e Andrea si è sentito terribilmente ferito. Ma non importa quanto le cose vadano male, la vita continua. Sono riuscita a riprendermi e fortunatamente (credo di potermi considerare una buona lavoratrice), dopo che il direttore tecnico della mia precedente società ha saputo della mia situazione, mi ha ridato il posto di lavoro. E anche una promozione, in termini di posizione e stipendio.

Così la mia vita è tornata normale. Ma il futuro della nostra relazione era ancora incerto…

Cos'altro aggiungere?
«Allora ci vediamo domani all'aeroporto?»
«No… non vengo più…»

The story was at the new turning point because I finally made it to Italy

29th July 1999

He traveled more than 9000 Km again to be with me in Malaysia…

After a lot of struggles, I finally made the decision to make the second attempt to go to Italy. I still couldn't get my parents support, but they never stop me from doing what I want to do. My family and friends all felt that I was sacrificing too much for this relationship. For me, I really cherish this relationship and in order to make this relationship works… one of us had to do the sacrifice.

We traveled a bit in Malaysia before we departed to Italy. We had a lot of great time together. We went to an ancient rain forest resort in Taman Negara, which he didn't like because of the dirty pipe water and those horrible fierce mosquitoes! ;)
We also went to a beautiful small east coast island Lang Tengah, which he described as paradise… :)

But somehow, from time to time, I spoilt the happy days with my unstable emotions. I felt very pressured as my days ahead were full of question marks. In my little head there were too many «what if?»… «what if the relationship didn't work out?»… «what if I can't get used of the environment in Italy?»… «what if I can't get along with the people there?»… «what if the relationship failed and I need to start all over again in Malaysia?»… «what if?»… «what if?»…

I never like to talk when I feel depressed, and he hates that very much. However, I am lucky because he always forgive me for my moody emotions. What can I say? I'm not a saint and for sure I'm not perfect. I did surprise myself because I never felt so emotional before.

25th August 1999

We took the MH014 flight and departed to Rome, Italy…

Wow, what a wonderful island, the nicest place in the world! :)

traduzione

La storia era ad una nuova svolta perchè finalmente sono andata in Italia

29 Luglio 1999

Ha viaggiato nuovamente più di 9000 Km per venire ancora una volta in Malesia.

Dopo numerosi conflitti emozionali, ho finalmente preso la decisione di fare un secondo tentativo per andare in Italia. Continuavo a non avere l'appoggio dei miei genitori ma loro non si sono mai opposti alle mie scelte. La mia famiglia e tutti miei amici sentivano che stavo rischiando troppo per questa relazione. Ma io ci tenevo e, per farla funzionare, uno di noi due avrebbe dovuto fare il primo passo.

Abbiamo viaggiato un po' per la Malesia prima di partire per l'Italia. Abbiamo passato splendidi momenti insieme. Siamo stati in un'antica foresta fluviale a Taman Negara, che a lui non è molto piaciuta a causa dell'acqua dei rubinetti sporca e delle terribili e feroci zanzare! ;)
Siamo anche stati in una meravigliosa isoletta sulla costa est chiamata Lang Tengah, che lui ha descritto come il paradiso… ;)

Ma in qualche modo, di tanto in tanto, io rovinavo quei giorni felici con le mie instabili emozioni. Sentivo una grossa pressione e il mio futuro era pieno di punti interrogativi. Nella mia testolina c'erano troppi «E se?»… «E se il rapporto non dovesse funzionare?»… «E se non dovessi abituarmi all'Italia?»… «E se non dovessi andare d'accordo con le persone là?»… «E se la relazione fallisse e io dovessi ricominciare tutto dall'inizio in Malesia?»… «E se?»… «E se?»

Non mi è mai piaciuto parlare quando sono depressa, e questa è una cosa che lui non sopporta. Tuttavia, sono fortunata perchè poi perdona sempre i miei momenti lunatici. Cosa posso dire? Non sono una santa e sicuramente non sono perfetta. Mi sono sorpresa perchè non ero mai stata così emotiva prima di allora.

25 Agosto 1999

Abbiamo preso il volo MH014 e siamo partiti alla volta di Roma, Italia…

Wow, che isola, il posto più bello del mondo! :)

The story wasn't always a joyride because life is no fairy tales

25th August 1999

After almost 11 hours of flight, we finally reached Rome.

I was with mixed feelings, pretty excited because I never been so far away from home before. But, on the other hand, very nervous as there would be lots of 'unknown' things ahead of me.

Andrea's parents picked us up at the airport. Although we speak different languages, I can feel that they are very warmed persons and Andrea was busy doing translation all the time.

It was a great experience for me. Andrea and his parents live in Anguillara Sabazia, a small town near Rome. They have a big house, with a big garden, lots of fruit trees, lots of animals. And to add to all that, there is a wonderful beautiful big lake near their house. Every little thing was exciting because it was a brand new experience to me. Andrea also brought me to see around Rome, and Milan to visit his grandparents.

However, living in Italy is much harder than I thought. I used to think I could cope with loneliness, but I was so wrong. Language is a big barrier. Not only most Italians don't speak English, but English books, magazines, TV programs, movies are hard to find. It made me feel like an alien stranded on earth!

Another setback that happened was Andrea's boss, who previously promised to give me a job, took back his word. I resigned from my previous job in Malaysia because of his promise, and was left unemployed.

It is much easier for couples to see each other but staying together is a total different matter. I was in culture shock, and Andrea, unaware of my situation, didn't help much at the beginning. There were a number of unhappy moments, because I was depressed and moody. And he was unsure how to help me so we had arguments.

Luckily Andrea is always there for me. We always realized our mistakes and try to change, to improve. And for about one month before I left Italy, we didn't have a single argument! I think it is a great record, consider Andrea and I are together (not cyberly) for less than 5 months. I am also very lucky because Andrea's parents are very kind and supportive and treat me as part of the family.

24th November 1999

Because I was only holding a tourist permit, and I was only allowed to stay for 90 days in Italy, Andrea and I experienced another brokenhearted separation at the airport.

I traveled back to Malaysia. Alone…

It's really difficult to understand each other when we're so different, and it's something very few people understand when I try to explain them. But, being still together after more than 3 years1It was 2002, a bit more years passed since…, should mean something, right? ;]

traduzione

La storia non è sempre stata tutta rose e fiori perchè la vita non è una favola

25 agosto 1999

Dopo quasi 11 ore di volo, siamo finalmente giunti a Roma.

Le mie emozioni erano contrastanti. Naturalmente ero molto eccitata perchè non ero mai stata così lontana da casa prima di allora. Ma dall'altro lato, molto nervosa perchè c'erano un'infinità di incognite davanti a me.

I genitori di Andrea sono venuti a prenderci all'aeroporto. Nonostante parlassimo lingue differenti, mi sono subito resa conto che sono persone molto affettuose e Andrea è stato molto impegnato a fare il traduttore per tutto il tempo.

È stata una grande esperienza per me. Andrea e i suoi genitori vivono ad Anguillara Sabazia, un piccolo paesino vicino a Roma. Hanno una grande casa, con un grande giardino, tanti alberi da frutta, tanti animali. E, in aggiunta a tutto questo, c'è un meraviglioso lago vicino a casa loro. Ogni piccola cosa è eccitante, perchè era tutto così nuovo per me. Andrea mi ha anche portato a visitare Roma e Milano, dove vivevano i suoi nonni.

Ciononostante, vivere in Italia è molto più duro di quanto pensassi. Ero sicura che avrei sconfitto la solitudine ma mi sbagliavo. La lingua è una grande barriera. Non solo la maggior parte degli italiani non parla Inglese, ma è anche difficile trovare libri, riviste, programmi TV e film non italiani. Mi sono sentita come un aliena intrappolata sulla terra!

Un altro inconveniente è stato che il dirigente della società in cui Andrea lavora, che precedentemente aveva promesso di darmi un lavoro, si è rimangiato la parola. Ho lasciato il mio precedente impiego in Malesia a causa della sua promessa, e sono rimasta disoccupata.

È molto facile per le coppie vedersi ogni tanto, ma vivere insieme è totalmente diverso. Stavo vivendo uno shock culturale e Andrea, che non si era accorto della situazione, all'inizio non mi ha aiutato. Ci sono stati momenti infelici perchè mi sentivo depressa e lunatica e lui non sapeva come aiutarmi. Così discutevamo.

Fortunatamente Andrea era sempre al mio fianco. Capivamo i nostri sbagli e cercavamo di cambiare, di migliorare.
Per circa un mese, prima che lasciassi l'Italia, non abbiamo litigato nemmeno una volta! Penso sia un grande record, considerando che Andrea ed io siamo stati insieme (non virtualmente) per meno di 5 mesi. Sono anche molto fortunata perchè i suoi genitori sono molto gentili e comprensivi e mi hanno accolto subito come parte della famiglia.

24 novembre 1999

Dal momento che ero venuta con un permesso di soggiorno per turismo, che mi consentiva di stare in Italia solo per 90 giorni, Andrea ed io siamo stati protagonisti di un'altra angosciante separazione all'aeroporto.

Sono tornata in Malesia. Da sola…

È sempre difficile convivere quando si è così diversi, ed è una cosa che poche persone riescono a capire quando cerco di spiegarglielo. Ma se, dopo più di tre anni2Era il 2002 quando ho commentato questo articolo per la prima volta, ora di anni ne sono passati un po' di più… siamo ancora insieme, qualcosa vorrà pur dire, no? ;]

…to be continued…

…continua…

One thought on “Sky & Lock story

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »