A…

Alla mia età, l'idea di perdere qualche persona cara (o anche di stirare le zampe io stesso) è da cominciare a prendere in semi-seria considerazione.
Il tempo è un ottimo maestro, peccato che uccida tutti i suoi allievi diceva qualche saggio di epoche remote il cui nome probabilmente non saprò mai, perché per aprire Google e cercare mi pesa troppo il culo.3Hector Berlioz, per la cronaca.

Ogni tanto, non sempre ma capita, compare nel mondo una persona magica. Una di quelle che capisci subito che è nel posto sbagliato al momento sbagliato, ma lei è quella giusta. Una persona che, razionalmente, conduce una vita sbandata, apparentemente irresponsabile. Ma che, se ci pensi bene, è proprio la vita che vorresti fare tu, solo che per averla dovresti tagliare troppi legami e rischiare oltre un limite difficilmente accettabile. Soprattutto perché da quel punto non si torna più indietro.
Una persona che c'è sempre quando serve, che è un gradino sopra la gente comune, che trova la soluzione a ogni problema senza pensarci nemmeno tanto. Ed è l'unica che ti riesce a capire perfettamente, che ti fa sentire al sicuro, specie se ti trovi in quell'età in cui non sei più un bambino ma non sei ancora pronto per fare l'uomo.

Lui era tutto questo. Da un lato figura paterna sempre pronta ad ascoltare i tuoi piccoli grandi problemi, dall'altra ancora più ragazzino di te. Insuperabile ad ammaliare ragazze e persone di tutte le età.
Era così. Viveva alla giornata, combatteva contro cose più grandi di lui che alla fine lo hanno sopraffatto, ma viveva, cosa che veramente pochi sanno fare oggi.
Con lui ho fatto le mie prime esperienze importanti, quelle giuste e (soprattutto) quelle sbagliate, che sono servite però a insegnarmi velocemente entrambi i lati della medaglia del mondo.

Come è apparso così è sparito, ci siamo persi di vista un giorno e il tempo ha fatto il resto. E, benché la voglia di risentirlo non mi avesse mai abbandonato, il rimandare sempre a domani sempre ha avuto la meglio.

Lui adesso non c'è più. Non c'è più da 5 anni.
E io l'ho saputo solo adesso…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »