AMMini 100,1 (sottotitolo: una cosa da scemi)

Premessa: ho amici scemi. Sì vabbè, abbiamo tutti qualche amico scemo, dirai. Eh… ma i miei, chi più, chi meno, sono quasi tutti scemi. E io sono più scemo di loro.

Ma non divaghiamo.

Ieri sera, il mio scemamico Dario mi manda un messaggio con un link a un articolo su Reddit nel quale un pazzo (non saprei in quale altro modo definirlo) è riuscito a comprimere il film Shrek, e a farlo stare dentro gli 1,44 MegaBytes di un floppy disk anni '90. Eh già, l'intero film.

Non ci è dato conoscere i dettagli precisi, a parte che le immagini e l'audio sono stati talmente ridotti di dimensioni da risultare appena comprensibili (ma pur sempre comprensibili). Alla mirabolante velocità di 4 frame al secondo sembra più uno slideshow che un film, ma si tratta in ogni caso di un risultato affascinante e ammirevole.

Pensavo fosse finita lì ma poi è arrivata la domanda "stai pensando quello che sto pensando io?".

Sì, che ho un amico scemo.

E invece no. Cioè sì, è scemo, ma non era quello che stavo pensando. Infatti, pochi minuti più tardi, già stavamo discutendo sulle infinite possibilità offerte da questo geniale esperimento, e sviluppando teorie assurde; per certi versi, diametralmente opposte.

La sua idea era di sacrificare tutto il sacrificabile e inserire anche noi un film, magari di Tolkien tanto per essere originali, all'interno di un floppy. Io invece propendevo più per ridurre sì la dimensione quanto più possibile, ma mantenendo audio e video a un livello più che accettabile. Voglio dire, chi davvero guarderebbe quella versione di Shrek dall'inizio alla fine? Nessuno, dai. Bellissimo progetto, ma fine a sé stesso.

Il tizio ha parlato subito di encoder modificato (ovvero il programma che comprime audio e video) ed effettivamente ho compreso subito che con applicazioni regolari, nel mio caso lo splendido programma Handbrake che si avvale di ffmpeg (se non capisci non è importante, è roba da nerd), non sarebbe stato in alcun modo possibile anche solo avvicinarsi a quei risultati.

:)

Innanzitutto per utilizzare il codec h265 regolare (ovvero il "compressore" al momento più avanzato e flessibile) non sarei potuto scendere al di sotto di una certa risoluzione. Risoluzione che, facendo un po' di tentativi, risultava essere di circa 168 x 70 pixel, ovverosia quella del rettangolino fucsia che vedi qui a destra. Anche perché, diciamocelo, chi diavolo avrebbe anche una sola ragione per realizzare un video così piccolo?

Ho quindi deciso che 168 x 70 sarebbe stata la risoluzione minima di base (già… senza nemmeno rendermi conto, mi ero già infilato in un nuovo stupido progetto). E sì, l'ho spuntata io, almeno questa volta; solitamente vince Dario.

Altra cosa su cui non ho voluto transigere è stato il framerate: non sarei sceso per alcuna ragione al mondo al di sotto dei 10 fotogrammi al secondo. Volevo un film che per quanto brutto e sgranato continuasse a sembrare un film e non una sequenza di immagini. Chiaro che questo avrebbe comportato un incremento di dimensioni di quasi tre volte.

Anche l'audio è stato compresso quanto più possibile, sempre nelle possibilità dell'encoder. Quindi da 5.1 canali a mono, con sample rate a 8.000 kHZ e un bitrate di 12 (tutti valori che non so bene cosa indichino, ma sono mostruosamente bassi).

Ah, una cosa che non ho detto: si pensa sempre alle dimensioni del video e mai a quelli della traccia audio, perché si immagina sia solo una frazione del totale. È vero per i filmati ad alta definizione ma, quando si scende al minimo comune denominatore, ci sono limiti fisici ben precisi. Nel mio caso il flusso audio è più grande di quello video!

Ma veniamo alla cavia dell'esperimento; o meglio, ALLE CAVIE. Eh sì, perché ormai la macchina era in moto e tanto valeva esagerare.

Alcuni mesi fa vi ho parlato delle mie rielaborazioni (termine tecnico: fanedit) delle due trilogie dello Hobbit AMM (A Modo Mio) e del Signore degli Anelli AMM. Dal momento che alla fine volevo mettere a disposizione di tutti i risultati di questa piccola pazzia, avevo bisogno di un contenuto multimediale originale, che non fosse soggetto alle giuste regole della lotta alla pirateria.1All'interno dei due articoli ne parlo più approfonditamente ma, semplificando molto, i fanedit non sono considerati illegali ma una sorta di personalizzazione artistica di un'opera, avallata nel nostro paese da alcune normative contenute nella legge sul diritto d'autore: non supportata con entusiasmo dalla legge, ma neppure inquadrata ufficialmente tra le operazioni illegali.

Immagino che stai già cominciando a comprendere il punto della questione: Shrek è un film da un'ora e mezza, io ho cercato di ridurre blocchi da tre film alla volta. Per quanto elaborati e semplificati stiamo parlando di circa 3 ore per lo Hobbit e 5 per il Signore degli Anelli.

Cionondiméno ho comunque deciso di cimentarmi nell'impresa. Ripeto, il mio scopo non era di riuscire a infilare tutto dentro un floppy disk: il tizio di Reddit è un pro, io sono una persona normalissima che si avvale di software gratuito e regolare.

Quindi non ho cercato di ridurre i colori, cosa che mi avrebbe fatto guadagnare un sacco di spazio, oppure di comprimere l'audio a livelli impossibili (ero riuscito a dimezzarne la dimensione senza avere una percepibile degradazione sonora, ma Mp4Tools, l'applicazione che unisce i flussi audio e video per creare un contenitore .MP4, ha deciso fosse una qualità troppo bassa per procedere).

In ogni caso devo dire di essere riuscito a raggiungere risultati ragguardevoli:

  • Lo Hobbit AMM (2h 51m 24s) ha una dimensione di 37,6 MB.
  • Il Signore degli Anelli AMM (4h 52m 37s) occupa 62,5 MB.

In totale esattamente 100 Megabytes.

No, accidenti. Non sono 100 ma 100,1 Megabytes maledizione! Sarebbe stato così bello fare cifra tonda, e invece…

Sto scherzando. Si tratta di una stupefacente coincidenza, non ho fatto caso alle dimensioni precise finché entrambi i video non sono stati processati. Mi sono impuntato nel voler lasciare all'interno il puntamento ai capitoli, per poter saltare velocemente da un punto all'altro; magari, se non li avessi messi, avrei totalizzato un 100 tondo tondo. :)

Intendiamoci, l'intero progetto rimane un semplice esercizio di stile. Ostinarsi a voler guardare circa 8 ore di doppia trilogia a dimensioni lillipuziane porta in pegno un ricovero gratuito in regime di TSO (trattamento sanitario obbligatorio). I video mostrano segni di grande compressione, l'audio è a tratti gracchiante e, nel caso del Signore degli Anelli, ogni tanto avevo inserito dei sottotitoli per spiegare alcune situazioni; sottotitoli che, a queste risoluzioni, risultano del tutto illeggibili.

Ma perché indugiare oltre? Clicca col tasto destro sui riquadri qui sotto e salva i due film sul tuo desktop:

Ah, un paio di avvertenze:

  • Fallo solo se possiedi una copia dei film (osservazione ovvia ma è sempre bene rimarcarlo).
  • I video andrebbero guardati a dimensione reale, cioè a 168 x 70 pixel. Perché, più ingrandisci la vista del player, e più questo applica una sorta di stretching, ammorbidendo sempre più l'immagine con la buona intenzione di visualizzare dettagli che non ci sono ma col risultato che ti ritroverai a osservare un budino.
  • Alcuni browser come Safari, in grado di leggere il formato h265, apriranno i video se ci clicchi sopra; tieni però presente che cercheranno anche loro di ingrandirli (perché anche loro penseranno che solo uno scemo li guarderebbe piccoli così); quindi è sempre meglio scaricarli e aprirli con un buon lettore come VLC.
  • Se proprio vuoi vedere questi film come Dio comanda, segui i due link agli articoli che ho inserito all'inizio, scrolla in basso fino all'ultima nota e dentro troverai il link per scaricarli.
  • I fotogrammi che accompagnano questo articolo sono presi direttamente dai video e mostrati senza alcuna elaborazione grafica; devo dire che non sono affatto male.
  • L'intero progetto è durato esattamente 24 ore.
  • Dario è scemo, confermo. ;P

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »