La Mappa di Thrór (verticale)

Nel prologo dello Hobbit, Tolkien ci insegna che, in tutte le mappe dei Nani, la punta superiore della rosa dei venti indica l'Est, anziché il Nord. Quindi se, volessimo confrontarle coerentemente con le altre cartografie di Uomini ed Elfi, dovremmo ruotarle di 90° in senso orario.

L'esempio più famoso è la celebre mappa di Thrór:

Se la rapportiamo a quella della Terra di Mezzo (che, naturalmente, dovremmo ruotare per farne coincidere l'orientamento), copre più o meno questa minuscola area:

È tanto tempo che volevo riprodurla. In precedenza ho scansionato quella della prima edizione italiana (perché è la migliore eccetera eccetera, l'ho già detto un milione di volte) e l'ho ripulita, ma si trattava del disegno originale di Christopher, con le scritte applicate da Adelphi.

E diciamocelo, non è proprio la calligrafia più bella che si sia mai vista; specialmente nel caso delle rune lunari:

Così ho cominciato a rifarla AMM (A Modo Mio), e improvvisamente mi è venuta un'idea: il Mondo ha davvero bisogno dell'ennesima copia della mappa di Thrór?1A proposito, perché il nome non è accentato nella mappa? Perché nello Hobbit nessun nome è accentato, nemmeno quello dei Nani.

Anche perché, se è disegnata da Christopher Tolkien ha un senso, se è disegnata da Lock Pincopallo decisamente no. È inutile tirar fuori una copia 1:1 dell'originale, nemmeno per aggiungerle un paio di baffi e spacciarla per arte. :)

Allora, mi sono detto, quasi quasi la faccio verticale!

E l'ho fatta verticale:

Quello che in precedenza era il lato della Porta Segreta, adesso ospita l'ingresso principale di Erebor. Tutto il resto è ruotato per mantenere la forma originale, e riposizionato in modo da bilanciare la disposizione dei vari elementi.

Ho reso le Rune Lunari meno evidenti perché, insomma, dovrebbero comparire soltanto un giorno all'anno. E non un giorno qualsiasi ma quello di Durin, nel quale il Sole e la Luna appaiono contemporaneamente nel cielo:

Un piccolo dettaglio che ho voluto aggiungere riguarda la traduzione delle Rune (che, tecnicamente, sono già in italiano), perché non è che uno (normale) se le può ricordare tutte perfettamente. Ma l'ho fatto in modo da non interferire troppo con la rappresentazione originale:

Toh, guarda… Ho già finito il post! :)

In fondo non c'era molto da dire, ho preso una mappa, l'ho ruotata e l'ho ridisegnata.

;)

Magari è una cazzata, ma io la trovo molto affascinante. :)

Se hai qualche domanda sulla mappa, puoi contattarmi qui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate