Christopher 2.0

Quando J.R.R. Tolkien ha pubblicato per la prima volta Il Signore degli Anelli, lo ha corredato di tre splendide mappe disegnate dal figlio Christopher. La più famosa, quella che ritrae la Terra di Mezzo in tutto il suo splendore, è stata realizzata in fretta e furia (in circa 24 ore) a causa di ritardi e tempi di pubblicazione strettissimi.

Questa:

Di conseguenza è una mappa che, nonostante abbia trovato casa all'interno dei nostri libri per oltre cinquant'anni, conteneva alcune mancanze e qualche errorino. Un quarto di secolo più tardi, mentre Christopher era intento a pubblicare I racconti incompiuti, precisino e perfezionista com'era si è preso la briga di ridisegnarla da zero, apportando tutti i cambiamenti che riteneva necessari.

Eccola qui:

A partire dal 2005 tutti gli editori hanno silenziosamente sostituito la vecchia mappa con la nuova e nessuno di noi – io, almeno – ci ha fatto caso.

I cambiamenti sono molti, ma non vorrei allungare troppo l'articolo elencandoli tutti. Se sei interessato, puoi leggerli qui e qui (in lingua inglese).

Devo colpevolmente ammettere che, nonostante abbia bazzicato parecchio il mondo di Tolkien in questi ultimi anni, non avevo mai letto I racconti incompiuti fino a pochi mesi fa. E, ciononostante, non mi ero accorto di quanto la nuova mappa differisse dalla precedente. Solo stamattina, discutendone col mio amico Riccardo, piacevole compagno di lunghe chiacchierate tolkieniane, ho compreso che la mia decisione di non disegnare più cartine topografiche doveva essere rivista.

Così ho rimesso mano alla "mia" Mappa di Christopher. Di seguito illustrerò alcune delle integrazioni più evidenti.

Versione 1.0 a sinistra, 2.0 a destra

La baia di ghiaccio di Forochel non è quel piccolo golfetto che abbiamo sempre pensato, ma include un'area marina decisamente più ampia.

Versione 1.0 in alto, 2.0 in basso

Per prima cosa ho corretto un mio imbarazzante errore: quando le lettere "r" e "n" vengono scritte molto vicine, possono facilmente essere scambiate per una "m". Io avevo fatto l'esatto opposto, leggendo "Carn Dûrn" invece di "Carn Dûm". Per il resto ho inserito alcune informazioni in più, come le Montagne di Angmar e i fiumi Langwell e Greylin (che, nella traduzione di Fatica, si chiamano rispettivamente Lungacqua e Scrosciante)1Gli esempi che mostro su questa pagina riguardano la nomenclatura Alliata/Principe; ma, naturalmente, tutti i cambiamenti li ho apportati anche alle varianti con la nuova traduzione., e posizionato in modo più armonioso altre scritte.

Versione 1.0 a sinistra, 2.0 a destra

Segue l'aggiunta di molti luoghi non originalmente previsti (Estfalda, Ovestfalda, i fiumi Acquaneve e Mering).

Versione 1.0 a sinistra, 2.0 a destra

Ho organizzato meglio anche i territori di Gondor, con l'inserimento di numerose strade. Inoltre, nella mappa originale, i fiumi Celos e Sirith risultavano erroneamente invertiti.

Versione 1.0 a sinistra, 2.0 a destra

Per finire ho disegnato la boscaglia di Eryn Vorn che un tempo, prima che il Beleriand sprofondasse nel mare, rappresentava la propaggine settentrionale di un'immensa foresta.

Ho lavorato per un'intera giornata a questa nuova incarnazione della mappa. Non si tratta di alterazioni sconvolgenti, buona parte delle aggiunte nemmeno sono nominate all'interno del Signore degli Anelli (o dello Hobbit), però per Christopher erano importanti e di conseguenza lo sono anche per me. :)

Ecco qui una piccola animazione di tutto ciò che è cambiato:

Bene, questo per oggi è tutto.

Se vuoi saperne di più su questa mappa, puoi contattarmi qui.

2 pensieri su “Christopher 2.0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate