Hey papà guarda, un pollo!

O era un’Aquila? Eh, mi sa…

In questi giorni mi sto riguardando una mitica serie TV anni ’70: Spazio 1999. Potrei andare avanti per tre paragrafi, come faccio sempre in questi casi ma credo sia meglio passare al protagonista dell’articolo, e cioè l’Eagle Transporter (da noi Aquila) il veicolo multiuso della Base Lunare Alfa.

Eagle in fase di aggancio del modulo passeggeri
Eagle in fase di aggancio del modulo passeggeri

Ciò che rende straordinaria ancora oggi questa iconica navetta spaziale è l’idea della modularità. Di base l’Aquila è una struttura semplice che ricorda un rettile, in tale configurazione viene utilizzata prevalentemente per il combattimento (anche se non è una navicella propriamente studiata per e bla bla bla…).

Lego Eagle AMM in configurazione base
Lego Eagle AMM in configurazione base

All’occorrenza è possibile collegare svariati moduli. Il più comune è quello per il trasporto dei passeggeri:

Il modulo passeggeri ne può ospitare otto
Il modulo passeggeri ne può ospitare otto
Vista di profilo
Vista di profilo
Vista dall'alto
Vista dall’alto

In caso di necessità (leggi: emergenza) la cabina di comando e i motori posteriori possono connettersi, andando a formare quello che di fatto è un guscio di salvataggio.

Pulcino
Pulcino
Dammi un po' di zucchero, baby!
Dammi un po’ di zucchero, baby!

Esistono ufficialmente nove moduli differenti, alcuni molto comuni, altri apparsi soltanto in un episodio. Ne ho riprodotti quattro:

I moduli più comuni
I moduli più comuni

Da sinistra a destra il modulo cargo (con verricello), trasporto fusti radioattivi (è la principale fonte energetica della base), salvataggio e trasporto passeggeri.

Eccoli montati su altrettante Aquile
Eccoli montati su altrettante Aquile

Pur essendo un modello AMM questa volta non è (tutta) farina del mio sacco. Internet brulica di progetti Lego dedicati all’Eagle Transporter ma, come sempre, nessuno mi soddisfaceva al 100%.
Ho perciò preso quello che mi piaceva di più1, una vecchia proposta Lego Ideas ahimè scaduta, e me lo sono personalizzato.

Questo sì che lo costruirò, cavolo se lo farò!2 :)


  1. C’erano versioni spettacolari, ma che richiedevano un numero spropositato di mattoncini e quindi la conseguente ipoteca della casa; ho optato per una versione che avesse il miglior rapporto tra dimensioni ridotte e fedeltà al modello originale.

  2. Appena avrò un attimo di tempo, in questi giorni sono parecchio impicciato. :\

Aggiungi un commento

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.